MELI Fr.llo Giuseppe A.

Nacque a Castelbuono, provincia di Palermo e diocesi di Cefalù, il 27 marzo 1876.

Entrò nell'Opera, al Quartiere Avignone, il 16 gennaio 1899. Fece il suo ingresso in Noviziato, ricevendo l'abito sacro dal Padre Fondatore, il 23 aprile 1899, festa dei Patrocinio di San Giuseppe. II 6 maggio 1900 emise la prima professione religiosa ed il 22 aprile 1923 quella perpetua.

Era arrivato con i suoi studi fino alla terza classe ginnasiale, ed aspirava al Sacerdozio, ma in quei tempi eroici dell'Opera nascente, accanto al Padre Fondatore, bisognoso di aiuti, comprese che occorreva immolare tutto, e li interruppe per dedicarsi al sacrificio ed al lavoro industrioso senza risparmiarsi in nulla.

Fu instancabile compagno del Padre Pantaleone Palma col quale condivise l'impegno assiduo di procurare vocazioni per l'istituto, specialmente di Fratelli Coadiutori. Si adoperò anche nella collocazione delle cassette per l'obolo dei Pane di Sant’Antonio, nella propaganda antoniana e nella diffusione del Rogate, curando particolarmente la Sacra Alleanza e la Pia Unione della Rogazione Evangelica.

Caratteristiche sue dominanti furono un grande amore al lavoro, un filiale e incondizionato attaccamento al Padre Fondatore e alla Congregazione, una profonda pietà, uno speciale esercizio della santa povertà. Cosi si distinse nelle Case dove dimorò: Messina, Oria e Trani. Di lui si deve segnalare, inoltre, la diligenza e l'amore con cui attese alla ricerca di notizie circa la vita, l'attività e le opere del Padre Fondatore, che sarebbero risultate preziose per la storia.

Trascorse l'ultimo periodo della sua vita nella Casa Madre, a Messina, svolgendo il suo apostolato nella sala obolo del Santuario.

Lasciò quest'ultima residenza per il Cielo il 24 maggio 1941, festa di Maria Ausiliatrice, aveva 65 anni. Ci piace riportare il giudizio espresso sul nostro Confratello da un sacerdote: “Fargli una statua d’oro sarebbe poco”.

Luogo: 
Messina
Data: 
Sábado, Mayo 24, 1941