PERCOCO Fr.llo Francesco

Nacque a Chiaromonte (PZ - Italia) il 9 gennaio 1932. Entrò in Congregazione il 16 settembre 1950 a Trani, dove fece anche il suo ingresso in noviziato il 29 settembre dell’anno successivo. Emise la prima professione il 19 marzo del 1953 e la professione perpetua il 19 marzo 1958 a Napoli.

Operò nei cinque anni successivi nella casa di Napoli e quindi per due anni in quella di Messina Cristo Re, svolgendo uffici vari.

Nel 1960 fu assegnato alla Curia Generalizia come aiutante dell’Economo, incarico che svolse fino al 1988. Nel novembre di quell’anno, mentre era impegnato in tale incombenza fu investito da un’autovettura nei pressi del monastero dei Padri Trappisti di Frattocchie (Roma) e a causa dell’infortunio entrò in coma. Tale stato si protrasse per circa quaranta giorni. La sua ripresa, poi, fu lenta e non completa, poiché rimase con un deficit di memoria e delle funzioni cognitive.

Agli inizi del 2006, per l’aggravarsi del male, fu trasferito nella sed di San Cesareo, per poter godere di un’assistenza sanitaria più adeguata. Negli ultimi mesi la sua condizione fisica si è sensibilmente deteriorata, specie a causa del diabete. Nella lunga malattia, particolarmente dolorosa nella fase conclusiva, egli conservò la sua abituale serenità ed un’ammirevole pazienza, trovando forza nella preghiera.

Assistito con ogni premura dai confratelli, si addormentò nel Signore la sera del 15 agosto 2011, solennità della Santissima Vergine Assunta in Cielo.

La salma è stata sepolta nel cimitero di Trani, nella cappella gentilizia della nostra Comunità.

Il confratello ci ha lasciato un chiaro esempio di laboriosità, di attaccamento alla Congregazione e di fedeltà alla vita di consacrazione.

Ricordiamolo nelle nostre preghiere.

Luogo: 
San Cesareo Roma
Data: 
Lunedì, Agosto 15, 2011