Habemus Cardinalem... nella Parrocchia dei SS. Antonio e Annibale Maria a Roma

Come annunciato nell’Angelus del 21 maggio, Papa Francesco nel Concistoro del 28 giugno scorso, ha creato cardinale mons. Jean Zerbo, arcivescovo di Bamako nel Mali (Africa). Al neo cardinale è stato dato il titolo cardinalizio presbiterale della nostra chiesa parrocchiale dei SS. Antonio e Annibale Maria a Roma. Il titolo infatti era rimasto vacante dal 14 dicembre 2016 quando morì in Brasile il compianto cardinale Arns che è stato titolare della nostra Chiesa fin dall’inizio dell’istituzione del titolo nel 1973. Ora abbiamo un nuovo Cardinale che probabilmente prenderà possesso del titolo nel prossimo autunno. Al Concistoro era presente il parroco, P. Giuseppe Magodi e il Superiore generale, P. Bruno Rampazzo, insieme ad altri confratelli. Il parroco e il P.  Generale si sono poi recati in visita di cortesia dal neo-cardinale, come è consuetudine dopo un Concistoro.

Segue un breve profilo del neo-cardinale.

Mons. Jean Zerbo è nato a Segou il 27 dicembre 1943.
La sua ordinazione sacerdotale ha avuto luogo il 10 luglio 1971, a Segou.
Una parte della sua formazione superiore è avvenuta a Lione.
Si è laureato presso l’Istituto Biblico a Roma, dove ha conseguito la Licenza in Sacra Scrittura (1977-1981).
Dal 1982 e per alcuni anni ha lavorato in qualità di parroco a Markala e come docente presso il Seminario Maggiore di Bamako.
È stato nominato Vescovo Ausiliare dell'Arcidiocesi di Bamako il 21 giugno 1988.
Il 19 dicembre 1994 è stato trasferito, come Vescovo titolare, alla Diocesi di Mopti.
Il 27 giugno 1998 è stato nominato Arcivescovo di Bamako.
Ha avuto un ruolo attivo nei negoziati di pace in Mali.
È stato coinvolto nella lotta contro l'esclusione e ha soprattutto promosso la riconciliazione e la solidarietà tra i maliani.
Papa Francesco lo ha creato Cardinale nel concistoro del 28 giugno 2017.

Circoscrizione: