LEO P. Giuseppe

Nacque a Sant’Agata di Puglia (Foggia - Italia) il 21 dicembre 1920.

Fu accolto nella Casa di Trani, come Aspirante, il 9 luglio 1933. Ivi si compì la sua prima formazione: gli studi ginnasiali, l’anno di Noviziato con la professione religiosa emessa il 30 marzo 1938, e gli studi liceali. Emise la professione perpetua ad Oria, il 5 settembre 1942, a conclusione dell’anno di tirocinio pratico. Quindi passò a Messina, per compiere gli studi teologici. Qui fu ordinato Sacerdote il 15 agosto 1946, nel Santuario di Sant’Antonio e Tempio della Rogazione Evangelica.

I primi anni del suo apostolato li compì nelle Case di Messina; quindi fu assegnato alla Casa di Desenzano, dove, a partire dal 1954, svolse l’ufficio di Superiore, fino al 1959. Nei tre anni successivi passò, ancora come Superiore, alla Casa Madre di Messina. Negli anni che seguirono, dal 1962 al 1968, fu Consultore e Segretario Generale. Quindi, dopo qualche anno trascorso nella Casa di Oria, andò missionario in Brasile, assegnato alla Casa di Baurù, dove per alcuni anni svolse anche l’ufficio di Superiore. Dal 1974 al 1980 ritornò nuovamente in Curia, con il ruolo di Consultore e Segretario Generale. Nei sei anni che seguirono, svolse ancora l’ufficio di Segretario Generale e, per un breve periodo, anche quello di Postulatore Generale. Sul finire del 1986 ritornò in Brasile dove, fra l’altro, per alcuni anni, svolse l’incarico di Segretario della Provincia e fu impegnato nel ministero parrocchiale, prima a S. Paolo e quindi a Brasilia.

Nella primavera del 1992, da poco trasferito a Passos per promuovere il culto del Padre Fondatore in quel Santuario a lui dedicato, fu colpito da un ictus cerebrale che lo costrinse ad una forzata immobilità. Egli andò avanti serenamente portando la croce di questa grave malattia, fino al 15 gennaio 1996, quando il Signore lo chiamò in Cielo per donargli il premio per il suo fedele servizio.

Conserviamo il ricordo delle sue virtù: la pietà e laboriosità, la tenacia e la dolcezza, l’umiltà, la carità e disponibilità, l’amore grande per il Padre Fondatore e per la Congregazione.

Data: 
Monday, January 15, 1996