125° del Primo Luglio 1886 a Messina

Il 1° luglio 2011, alle 9.30, nella basilica santuario del Sacro Cuore e di Sant’Antonio a Messina, con una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo di Messina, Mons. Calogero La Piana, si è fatta memoria della prima venuta di Gesù in Sacramento nella Pia Opera per rimanervi, che ha avuto luogo il 1° luglio 1886. In questo giorno si è aperto, così, l’Anno Eucaristico commemorativo di questo evento indetto congiuntamente, per la Famiglia del Rogate, dal Superiore Generale dei Rogazionisti, P. Angelo A. Mezzari, e dalla Superiora Generale delle Figlie del Divino Zelo, Madre Maria Teolinda Salemi. La solenne Eucaristia ha visto la partecipazione dei suddetti Superiori Generali, di numerosi sacerdoti concelebranti, Rogazionisti e diocesani, di un nutrito numero di Figlie del Divino Zelo, di membri delle Associazioni Rogazioniste e di fedeli del santuario. Tale data, liturgicamente ha coinciso con la solennità del Cuore di Gesù e pertanto, nell’omelia, il vescovo ha sottolineato l’amore di Dio che si è manifestato nel Cuore di Cristo suo Figlio. Il presule non ha mancato di ricordare Padre Annibale, apostolo di tale mistero di amore, nell’insegnamento e più ancora nella testimonianza della sua vita, spesa per la diffusione del Rogate e a favore dei piccoli e dei poveri. Al termine della Santa Messa vi è stata l’esposizione del Santissimo Sacramento per l’adorazione che si protrae durante tutto il giorno.