40° di Fondazione: Ex Allievi di Desenzano

Domenica 30 Maggio u.s. gli ex Allievi Rogazionisti della sede di Desenzano hanno festeggiato il 40° anniversario della fondazione. Per l’occasione il direttivo ha pensato di invitare alla festa tutti i Superiori dell’Istituto Antoniano avvicendatisi dal 1949 ad oggi. I Direttori sono venuti quasi tutti e chi non ha potuto essere presente fisicamente per motivi di apostolato ha comunque mandato i suoi caldi auguri a mezzo lettera rendendosi così presente spiritualmente.
La giornata è iniziata nell’atrio dell’Istituto e, dopo i saluti, ci si è portati nell’aula magna dove il Superiore della Provincia Centro-Nord, P. Silvano Pinato, ha tenuto una breve ma significativa conferenza sulla figura dell’ex allievo augurando a tutti i presenti di essere “testimoni” e “buoni operai” nella messe del Signore, ciascuno nel proprio ambito, con il cuore rivolto a S. Annibale Maria Di Francia, ai suoi preziosi insegnamenti e alle sagge indicazioni ricevute dai vari Padri Direttori o Assistenti Ecclesiastici che negli anni hanno seguito l’associazione.
Alla conferenza è seguita la S. Messa concelebrata da tutti i padri presenti nella quale si è stati particolarmente attenti a pregare per tutti gli ex allievi che ci hanno preceduto nel Regno del Padre.
Dopo l’Eucaristia ci siamo portati nel grande parco dell’Istituto dove, allietati dal suono di musiche popolari dell’Associazione “Cuori Ben Nati” di Rivoltella, abbiamo consumato il pranzo in festosa e fraterna allegria.
Un grande grazie a nome di tutti gli ex allievi alla comunità dei Padri Rogazionisti di Desenzano per l’ospitalità che ci hanno riservato per l’occasione e per quella che offrono ad ogni ex allievo che bussa alla loro porta.
Colui che ha scritto l’articolo si riserva di sottolineare la grande emozione provata nell’incontrare, rivedere e ricordare assieme ai padri direttori i tempi passati. In questa giornata, sebbene sessantanovenne, è tornato ragazzo, e i bellissimi ricordi di gioventù sono riaffiorati insieme ai tanti amici e all’allegria riesplosi nella casa del Padre Annibale.

Carrara Adriano