Assemblea della Provincia Italia Centro-Sud

Con la celebrazione
eucaristica presieduta dal Superiore Provinciale P. Angelo Sardone e la
meditazione dettata da mons. Josè Costa del presbiterio diocesano messinese, in
un clima di serenità e condivisione, si è aperta ufficialmente, il 14 luglio,
nella sede dell’Istituto Cristo Re di Messina, l'Assemblea Generale dei
professi perpetui della Provincia Italia Centro-Sud. Per l'occasione è presente
in cappella l'insigne reliquia del cuore incorrotto di sant'Annibale. I lavori
veri e propri sono cominciati alle ore 9.30 nella sala multimediale, con la
prolusione del Superiore Provinciale, che oltre ad introdurre nel clima
dell'Assemnblea, ha presentato una panoramica generale della situazione attuale
della Provincia. Dopo il Provinciale i Consiglieri hanno presentato la bozza
della Programmazione di ogni singolo settore di apostolato. A pomeriggio sono
stati avviati i lavori di gruppi per elaborare i suggerimenti integrativi della
Programmazione. Ci si è divisi in 5 gruppi.

La giornata di venerdì 15
luglio è stata intensa di lavoro. La celebrazione eucaristica mattutina
presieduta dal vicario provinciale P. Antonio Di Tuoro, con la meditazione di
mons. Josè Costa, ha dato il tono alla giornata nella quale si sono ricordati
il 33° anniversario dell'ordinazione sacerdotale di P. Antonio Montrone ed il
32° di P. Ciro Fontanella. Nella mattinata si sono susseguiti i relatori dei 5
gruppi che hanno raccolto e presentato i risultati dei lavori ad integrazione
della programmazione presentata. È stato aperto il dibattito nel quale molti
dei partecipanti sono intervenuti. Ha chiuso il Superiore Provinciale tirando
le conclusioni della due-giorni assembleare. Nel pomeriggio hanno avuto luogo
gli incontri di settore. Il Provinciale ed i consiglieri hanno diretto i gruppi
secondo i settori prestabiliti (superiori, animazione vocazionale e pastorale
giovanile, parrocchie e santuari, formazione, economia, carità e poveri,
missioni). Ha concluso il tutto l'adorazione eucaristica per ricordare il 125°
anniversario del 1° Luglio. L'esperienza è stata caratterizzata da un clima di
fraternità, condivisione e serenità. (dal sito web della Provincia
rogazionistisud.rcj.org)