Elevazione del Santuario di Sant’Antonio, a Messina, a Basilica Pontificia

In occasione della solennità del Sacro Cuore di Gesù, venerdì 23 giugno, il santuario di sant’Antonio e Tempio della Rogazione Evangelica di Messina, è proclamato Basilica Pontificia Minore, durante il solenne pontificale presieduto da Sua Ecc.za Mons. Giovanni Marra, Arcivescovo Metropolita, con la lettura del Decreto Pontificio.

In occasione della solennità del Sacro Cuore di Gesù, venerdì 23 giugno, il santuario di sant’Antonio e Tempio della Rogazione Evangelica di Messina, è proclamato Basilica Pontificia Minore, durante il solenne pontificale presieduto da Sua Ecc.za Mons. Giovanni Marra, Arcivescovo Metropolita, con la lettura del Decreto Pontificio.

Questo il decreto della Congregazione del Culto Divino e della Disciplina dei Sacramenti:

[i][b]Instante Excellentissimo ac Reverendissimo Domino Joanne Marra, Archiepiscopo Messanensi-Liparensi-Sanctae Luciae, litteris die 12 mensis iulii anno 2005 datis, prece set vota cleri atque christifidelium expromente, Congregatio de Cultu Divino et Disciplina Sacramentorum, vigore facultatum peculiarium sibi a Summo Pontifice BENEDICTO XVI tributarum, ecclesiam in eadem civitate Deo in honorem Sacratissimi Cordis Iesu ac sancti Antonii dicatam, intra fines praedictae diocesis exstantem, titulo ac dignitate BASILICAE MINORIS omnibus cum iuribus atque liturgicis concessionibus rite competentibus perlibenter exornat, servatis vero servandis, iuxta Decretum “de Titulo Basilicae Minoris ”, die 9 mensis novembris anno 1989 evulgatum.

Contrariis quibuslibet minime obstantibus.

Ex aedibus Congregazionis de Cultu Divino et Disciplina Sacramentorum, die 4 mensis aprilis anno 2006.

+ Franciscus Card. Arinze, Praefectus

+ Albertus Malcolm Ranjith, Archiepiscopus

a Secretis.[/b][/i]

La motivazione è dovuta al fatto della straordinaria attività pastorale che svolge il santuario ed il costante e numeroso afflusso di fedeli e pellegrini che da ogni parte d'Italia e del mondo giungono per venerare le sacre spoglie di S.Annibale Maria Di Francia e la statua centenaria di S.Antonio.