La festa di Padre Annibale a Oria

Nell’ambito dei festeggiamenti in onore di Sant’Annibale Maria, gli Ex Allievi Rogazionisti di Oria hanno voluto rinnovare una tradizione Annibaliana: quella della mensa per i bisognosi.

Il 2 di giugno, di buon mattino un gruppo di ex allievi e rispettive consorti s’è messo ai fornelli della cucina della casa di Oria, gentilmente concessa dal direttore P. Antonio Fabris, per preparare il pranzo per degli ospiti speciali: una cinquantina di bisognosi con relative famiglie che puntualmente alle ore tredici si sono presentati per consumare insieme a noi il pranzo preparato con tanto entusiasmo.

E’ stato bello ed emozionante servire a tavola questi amici in stato di bisogno, strappare loro un sorriso e almeno per un giorno avergli alleviato l’affanno di diversi procurare da mangiare.

Può sembrare strano che nel ricco occidente ci sia anche chi non può consumare un pasto tutti i giorni, ma è realtà. I nuovi poveri esistono e spesso la fame genera anche degrado e davanti a questo nessuno deve rimanere impassibile, far finta che non esiste o immaginare che appartenga a terre lontane.

La povertà può diventare un male sociale estremamente pericoloso per se stessi, per il prossimo e per la comunità. Per scongiurare tutto questo è necessario suscitare tanta solidarietà in ognuno di noi a seconda delle proprie possibilità.

Questi “Signori poveri”, per dirla con un’espressione di P. Annibale, alla fine del pranzo ci hanno ringraziato esprimendo la loro gratitudine, ma in realtà siamo stati così bene con loro da essere noi a ringraziarli per questa bellissima giornata particolare e per le emozioni che ci hanno trasmesso.

Già si pensa che in futuro questa bella esperienza si possa ripetere.

In fine un grato ringraziamento ai Padri e a tutti gli Ex Allievi ed amici che con il loro impegno hanno reso possibile tutto questo e Sant’Annibale Maria benedica tutti.

Alessandro Candida