“Lo avete fatto a me”

St. Elisabeth Parish, Van Nuys, California.  Nel piano quadriennale della nostra Delegazione “Our Lady of Guadalupe”, elaborato dopo l’Assemblea annuale del 2019 (la prima del nuovo Governo) si è privilegiato il tema del servizio ai poveri, aspetto costitutivo del carisma rogazionista e  testimonianza efficace per la promozione delle vocazioni. In particolare ci siamo impegnati a promuovere l’apostolato dei poveri nelle nostre parrocchie attraverso le strutture esistenti, rinnovandole e incrementandole o creando nuove attività. È proprio ciò che stiamo facendo nella Parrocchia St. Elisabeth in Van Nuys con il “Service Center”, struttura caritativa parrocchiale gestita da noi Rogazionisti da quando siamo presenti nella Parrocchia (2001), coadiuvati da volontari laici.

Padre Rodolfo D’agostino lo ha diretto dall’inizio della nostra presenza in Parrocchia fino alla sua morte (2014). In seguito è stato diretto da P. Denny Joseph per un triennio, durante la sua permanenza in questa Parrocchia come vice parroco. Ora è sotto la guida di P. Shinto Sebastian, attuale vice parroco a St. Elisabeth ed economo della comunità religiosa.

Abbiamo già parlato del “Service Center”, vogliamo ora aggiungere qualche informazione ulteriore. Si tratta di una struttura parrocchiale il cui scopo è offrire servizi di beneficenza ai membri bisognosi della nostra comunità, senza discriminazioni in termini di razza, colore, religione, origine nazionale, discendenza o sesso di qualsiasi persona.

Ordinariamente il Centro è aperto tutti i martedì, in onore di Sant'Antonio di Padova, nostro speciale Patrono. Assistiamo più di duecento famiglie con cibo e vestiti. In questo tempo di Covid-19, il numero delle presenze si è moltiplicato. Il cibo (carne, pesce, formaggi, latte, uova, verdure, frutta, bevande, etc.)  viene fornito ordinariamente da due Banche Alimentari;  spesso si compra con le donazioni spontanee della gente, specialmente in occasioni di giornate particolari che si organizzano durante le principali feste dell’anno liturgico o delle tradizioni locali, come il Thanksgiving Day a fine novembre, o celebrazioni rogazioniste come le feste di Sant’Annibale e Sant’Antonio. Particolare aiuto economico viene dato dall’Associazione San Vincenzo De Paoli. Si ha un’attenzione particolare per i senza tetto, assai numerosi in questi ultimi tempi,  e le donne in stato di gravidanza cui si distribuisce soprattutto latte.

L’attività e l’organizzazione del Centro sta notevolmente crescendo grazie alla dedizione di P. Shinto, supportato dalla comunità religiosa e coudiuvato da un’equipe stabile di una ventina di volontari laici. Ma sono tutti i gruppi parrocchiali che, stimolati dall’esempio di Santa Elisabetta di Ungheria, Titolare della Parrocchia, dall’insegnamento di Sant’Annibale Maria Di Francia e di Sant’Antonio di Padova, modelli di amore per i poveri, guardano al “Service Center” come al fiore all’occhiello della Parrocchia.

P. Antonio Fiorenza

Circoscrizione: