Rogate ergo

RIVISTA DI ANIMAZIONE VOCAZIONALE   -  Ottobre 2021

  Catechesi  e Catechisti

                    Si torna a parlare di catechesi e di catechismi nell’anno pastorale appena iniziato. Il numero di ottobre della rivista Rogate ergo lo fa guardando all’attuale società, caratterizzata da un processo di secolarizzazione e scristianizzazione. Da una riflessione iniziale del biblista don Giuseppe De Virgilio sul processo di evangelizzazione e del suo dinamismo trasformativo, la rivista passa ad analizzare i principi di rinnovamento che la Chiesa si sta dando con testi di grande ricchezza, come il Direttorio per la catechesi a cura del Pontificio Consiglio per la promozione della Nuova Evangelizzazione e la Lettera apostolica di Papa Francesco, che istituisce il ministero del catechista.

               Ampio spazio viene dato alla ricerca Catechisti oggi in Italia a cura dell’Istituto di Catechetica dell’Università Pontificia Salesiana, la quale offre interessanti informazione riguardanti numero e qualità della catechesi e dei catechisti. Di questi ultimi si analizza l’identità, la capacità comunicativa e le abilità metodologiche. Il riconoscimento di ministero dato el loro servizio da Papa Francesco, ha dato luogo ad una svolta, secondo lo storico e sociologo Giorgio Campanini. “Non si tratta di inventare la buona catechesi -egli scrive- già in atto in gran parte del nostro Paese, ma di fare i conti con i mutamenti culturali in corso e soprattutto con i nuovi linguaggi, i nuovi stili, i nuovi problemi”. Per tutto questo assume grande rilevanza la formazione dei catechisti. Don Salvatore Soreca, direttore dell’ufficio Catechistico di Benevento, suggerisce un itinerario di base in cui la formazione non è pensata unicamente in funzione della didattica, ma anche come accompagnamento dei catechisti nella maturazione di una fede adulta.

 

Firmano le pagine di questo numero: Domenico Sigalini, Vito Magno, Giosy Cento, Giuseppe De Virgilio,

Umberto De Vanna, Andrea Fontana, Tonino Lasconi, Giorgio Campanini, Martino Serrano,

Amedeo Lomonaco, Salvatore Soreca, Mario Oscar Llanos