Oria 1909-2009: buon compleanno!

La Casa di Oria compie cento anni. Il 28 settembre 1909 Padre Annibale, ultimate le trattative con i fratelli Salerno-Mele, con la mediazione del vescovo mons. Antonio Di Tommaso, metteva piede nell'ex-convento alcantarino di S. Pasquale. Qualche giorno dopo, con l'arrivo dei primi scolastici provenienti da Francavilla Fontana dove erano alloggiati, dava inizio al seminario rogazionista per la formazione dei futuri sacerdoti e religiosi. Cominciava così  la presenza e l'opera del santo Fondatore e dei suoi figli, i Rogazionisti, nella città federiciana nella quale già dal 4 aprile 1909 si erano insediate l Figlie del Divino Zelo nel Monastero di San Benedetto. Sono passati cento anni durante i quali è stata scritta una grande storia d'amore, di servizio e di carità. La presenza periodica di sant'Annibale e quella ultraventennale di P. Pantaleone Palma e di numerosi altri rogazionisti pionieri di carità, conferì alla Casa di Oria un prestigio straordinario di operosità carismatica. L'impostazione delle arti e mestieri per i cosiddetti artigianelli, gli orfani più grandi, consentì di dare ai ragazzi assistiti un lavoro dignitoso ed un futuro. La Scuola Apostolica ha prodotto decine e decine di religiosi e sacerdoti rogazionisti. Il passaggio daalla tipologia dell'orfanotrofio alle case-famiglia ha imposto nuovamente l'istituto antoniano all'opinione pubblica come un punto di riferimento efficace per tutto i territorio salentino. Un bel numero di laici, associati e non, collabora attivamente nello sviluppo dell'azione carismatica rogazionista. Il Centenario, avviato lo scorso 2 febbraio, trova nella giornata del 28 settembre, la data più significativa, arricchita dalla presenza del superiore generale dei Rogazionisti, padre Giorgio Nalin impegnato nella visita canonica ad Oria.

Comentarios

Imagen de cippolito
Enviado por cippolito (no verificado) el Sáb, 10/10/2009 - 10:57

Ho avuto la fortuna di vivere nella nostra Casa di Oria come Aspirante Apostolino dal 1928 al 1931, come addetto al Magistero di Assistente agli Apostolini nei due anni 1937-39, e per alcuni mesi, in periodo di riposo, nel 1947.
Per me la Casa di Oria è la dimora dei ricordi gioiosi dell\'adolescenza e dell\'approccio all\'Apostolato.
Ho visto la ristruturazione della Chiesa negli anni 1929-30, e in quello stesso periodo la costruzione dell\'ampio e luminoso plesso che si adorna delle maestose colonne dell\'atrio panoramico.
Ho avuto la fortuna di essere presente all\'Ordinazione sacerdotale dei pionieri P. Carmelo Drago, P. Camillo Ruggeri, P Luca Appi, P. Redento Levi - agosto 1930. Ho ammirato la genialità del P. Pantaleone Palma, il nascere del Primo Noviziato Rogazionista - settembre 1928, il fiorire delle Officine degli Artigianelli e della Scuola Apostolica.
Bene, come si fa a non elevare un Grazie solenne al Signore? e insieme un Auspicio di feconde Opere Apostoliche per l\'avvenire?
Sempre ad majorem Consolationem et Gloriam del Signore.