ERCULEO Fr.llo Cosimo

Nacque a Ceglie Messapico, provincia di Brindisi, Italia, il 4 febbraio 1922.

Fu accolto come aspirante Coadiutore nella Casa di Trani il 29 dicembre 1938. II 19 settembre 1939 fu ammesso al Probandato. Vestì l'abito religioso a Trani il 31 marzo 1940, iniziando così il Noviziato. Emise la prima Professione il 29 settembre 1941. L’8 luglio 1944 fece la domanda per la Professione perpetua, e venne ammesso, ma non poté emetterla per un tragico evento.

Si era durante la seconda guerra mondiale. Per le esigenze imposte dalla requisizione della Casa di Trani da parte delle autorità militari, nell’estate dei 1944 i religiosi delle Comunità, alloggiati nei vicini villini privi di necessario arredamento igienico, si recavano al mare per l'indispensabile pulizia personale. Nel pomeriggio dei 20 agosto 1944 Fratello Erculeo in acqua iniziò a sentirsi male ed a chiedere aiuto. Fratello Sfregola si lanciò in soccorso, ma invano: il Fratello pericolante, spinto dall'istinto della conservazione, gli si avvinghiò in modo da impedirgli ogni movimento, e ciò fu fatale. La morte li colse tutti e due. Poco dopo si riuscì a riportare a riva i due corpi esanimi, ma a nulla valsero i tentativi di rianimazione.

Fratello Erculeo era legato alla Congregazione ed ai Superiori con completa dedizione; era pio, osservante delle Regole, lavoratore instancabile, assiduo alla frequenza della Santa Comunione Eucaristica che aveva ricevuto fino al mattino del giorno nel quale il Signore lo avrebbe chiamato in Cielo.

La sua salma è stata tumulata nella nostra cappella del cimitero di Trani.

Luogo: 
Trani (BA)
Data: 
Dimanche, août 20, 1944