9 maggio 2014: Traslazione P. Giuseppe Marrazzo

Il Servo di Dio P. Giuseppe Marrazzo, Rogazionista, riposa già nella Basilica di Sant'Antonio di Messina, nel luogo in cui, per più di quarant'anni, ha svolto il suo ministero sacerdotale, nell'animazione del Santuario e nell'accoglienza delle anime attraverso il sacramento della riconciliazione. Nel giorno anniversario del suo sacerdozio, avvenuto 71 anni fa, a Barcellona Pozzo di Gotto, il 9 maggio 1943, dopo la celabrazione eucaristica presieduta da P. Angelo A. Mezzari, Superiore Generale, e alla presenza di P. Agostino Zamperini, Postulatore Generale, di sacerdoti del clero messinese, di numerosi confratelli e consorelle e di moltissima gente, la salma di P. Giuseppe è stata collocata nel loculo che fu già occupato dai resti mortali di Sant'Annibale Maria Di Francia prima della sua beatificazione. Mons. Giacinto Tavilla, Notaio dell'Arcidiocesi di Messina per la causa di beatificazione del Servo di Dio, dopo la celebrazione eucaristica e al termine di una serie di testimonianze di persone che avevano conosciuto P. Giuseppe in vita, ha tenuto una conferenza sul tema: "P. Marrazzo, sorriso di Dio", molto apprezzata da tutti. Si apre così una nuova fase in vista del prossimo riconoscimento della santità da parte della Chiesa della figura di questo santo sacerdote rogazionista. Il tripudio di fedeli che hanno invaso il Santuario sono la testimonianza non solo dell'affetto che il popolo messinese tributa ancora a P. Marrazzo, ma anche di una profonda devozione verso questo instancabile apostolo della confessione e del Rogate. Domani, il programma prevede nel pomeriggio la Santa Messa presieduta da S. E. Mons. Calogero La Piana con la chiusura dei festeggiamenti per l'evento. Il sito web www.padremarrazzo.rcj.org riporta in dettaglio maggiori informazioni e notizie sulla biografia di P. Giuseppe Marrazzo.

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt

 

alt