PADRE VENUSTE SIBOMANA

    Nacque a Shyanda (Butare, Rwanda), il 4 marzo 1962. Entrò in Congregazione a Mugombwa, il 1° gennaio 1985. Fu ammesso al noviziato il 13 settembre 1987 a Mugombwa, dove l’anno seguente emise la prima professione. Compì gli studi teologici a Grottaferrata (Italia), dove il 7 settembre 1995 emise la professione perpetua. L’anno seguente rientrò in Africa e il 23 novembre 1997, a Gakoma (Rwanda), fu ordinato sacerdote, primo presbitero rogazionista dell’Africa.

Dopo i primi anni di apostolato, come educatore a Nyanza, nel 2000 fu trasferito in Cameroun, e assegnato come formatore, prima a Edea e poi, dal 2005, a Ngoya, dove fu anche Superiore della Comunità fino al 2008. Quindi rientrò in Rwanda, a Nyanza, con l’incarico di padre spirituale e dal 2010 al 2013, a Cyangugu, con l’ufficio di responsabile del progetto Garuka, a favore dei ragazzi di strada.

Nel 2013 fu trasferito in Italia, per un anno sabatico e per curare alcuni problemi di salute. Nel 2014 fu avviato il tentativo del suo inserimento nella fondazione della casa di Cuango (Angola), ma non è stata possibile la sua partecipazione.

Nel 2016 P. Venuste chiese un tempo di esclaustrazione e ritornò in Rwanda dove dal Vescovo di Butare fu assegnato come collaboratore nella parrocchia di Magi, prima chiesa dedicata in Africa a sant’Annibale. Egli si è bene inserito nell’apostolato, conservando anche un costante legame con i confratelli della Circoscrizione.

In modo inaspettato, per un infarto cardiocircolatorio, è passato alla vita eterna l’11 marzo 2019.

 

            Ricordiamolo nelle nostre preghiere.   

Data: 
Lunedì, Marzo 11, 2019