“WeAreN” TuttiSiamoNazareni

Dal 19-21 ottobre 2018, si è svolto a Madrid il Congresso Mondiale “WeAreN” TuttiSiamoNazareni, organizzato da CitezenGo la quale si interessa di difendere: diritti della famiglia cristiana, diritti dei bambini e dei cristiani perseguitati. Quest’anno il congresso con la sua terza versione, ha avuto una presenza e partecipazione diverse dai precedenti tra: vescovi, sacerdoti, missionari e famiglie provenienti dall’Egitto, Nigeria, Spagna, India, Pakistan, Congo, Centro Africa e Iraq. Infatti, ha ospitato un nostro confratello cioè, P. Firas A Kidher. Egli ha portato l’esperienza e la testimonianza del proprio vissuto in Iraq nella prima parte, mentre nella seconda parte, ha proposto un progetto a favore dei bambini e dei giovani cristiani in Iraq in generale e nella pianura di Ninive in particolare.

Nella sua proposta, ha evidenziato dell’importanza degli aiuti che sono stati effettuati, subito dopo l’invasione dello Stato Islamico ISIS, per aiutare i cristiani sotto tale persecuzione. Però, la sua proposta non si è fermata agli aiuti immediati, ma ha voluto sottolineare l’importanza di avere progetti a lungo termine che riguarda la costruzione delle due fasce più disagiate (bambini e giovani), che secondo il nostro confratello, impostando bene e in modo mirato queste due fasce si possono avere grandi risultati e vantaggi sia per la società sia per la stessa generazione, per poter superare tutto quello che hanno subìto (incubi, paure, discriminazioni, violenze, mancanze affettive e psicologiche e quant’altro) raggiungendo così l’obiettivo di costruire “ponti non muri” e confessare la propria fede con coraggio a coloro che non la conoscono. E di conseguenza si cerca di sradicare tutte le ideologie del fanatismo e della violenza del carattere islamico.

E alla fine non si è lasciato trascinare lontano dal proprio progetto per i bambini e i giovani, ma ha voluto che il progetto abbracciasse non solo i cristiani ma tutti coloro che hanno subito tali conseguenze dell’ISIS per stabilire di nuovo una certa fiducia per migliorare e costruire il loro proprio futuro vivendo di nuovo insieme in pace.