GRUPPO6 Amici “ Per Padre PALMA”

Roma, 22 aprile 2021 

Carissimi amici del Gruppo  <Per Padre PALMA >,

Mentre  vi saluto  con gioia nel dare inizio ad una rápida conversazione con voi, prendo motivo dalla data di oggi, 22 aprile per riandare  su un avvenimento del Padre Palma.

Eccomi a voi.

Ci sono dei gesti nella nostra vita che non si dimenticano mai ,per il valore  che ad essi attribuiamo. Sono avvenimenti che hanno in sé un valore oggettivo, ed avvenimenti  cui diamo una stima, totalmente soggettiva per svariati motivi personali; il ricordo di matrimonio é un avvenimento piú comune  che si ricorda e che si commemora; il compleanno; una rissa non voluta; la nascita di un figlio ,e cosí via.

Una data di particolare rilievo per Padre Palma fu il 22 aprile 1923, giorno in cui con la sua Professione Perpetua Rogazionista si consacró per sempre al Signore  con i voti di Castitá, Obbedienza, Povertá e di zelare la richiesta di

Gesú ad ottenere da Dio altri e numerosi Apostoli per il Regno di Dio,   chierici o laici.

Consacrarsi a Dio per sempre  seguendo Gesú, non é da poco. Costituisce un valore oggettivo assoluto.Tale decisione rimodella intimamente la propria esistenza rendendola eccezionale,fuori del comune, non fácilmente  accessibile  a molti per  le sue esigenze straordinarie e ardite. Questo P.Palma  lo realizó, nelle mani del Fondatore ,  come teste e depositario  del dono di se stesso a Dio . Il fatto  di fare la sua donazione al Signore  attraverso P. Annibale, per i Rogazionisti  e le Suore Figlie del Divino Zelo semplicemente e direttamente “ IL PADRE “, poi, non era  qualcosa   irrilevante. Il valore di questa circostanza per P.Palma assumeva  un valore aggiunto, magari estrinseco, ma per lui  si trattava  di qualcosa  molto importante, diremmo un valore soggettivo,  che tuttavia  aveva un suo  peso grande; eccome se non lo  aveva!

Vi era anocora un altro motivo perché la sua gioia salisse di livello.

Nella medesima ceremonia   faceva lo stesso passo di emettere i Voti perpetui rogazionisti, cioé di consacrarsi  nella familia religiosa rogazionista che aveva fondato,  il PADRE ANNIBALE ,quasi a significare  che il  “sangue”  che correva nelle vene   del Fondatore, si trasmettesse come  da padre alla progenie  dei “figli “, dei seguaci  che in seguito sarebbero arrivati. In tal senso potremmo dire che il Padre Palma é stato il PRIMOGENITO dei rogazionisti  sacerdoti. San Annibale e Padre Palma emisero insieme

I santi voti nella Chiesa di Oria (BR): fratellanza spirituale? Certamente che si.

Questo  ceremonia infatti  ci riporta  alla memoria di un avvenimento simile, cioé quando  il giovane Annibale  con  suo fratello Francesco insieme  vestirono l’abito clericale  di buon mattino nella festa dell’Immacolata, a Messina, all’insaputa della mamma, la quale rimase sbgottita al vedersi all’improvviso i suoi due giovanotti  trasformati da preti…

Invece, da veri sacerdoti, Annibale e Pantaleone Palma, emettono insieme i voti religiosi, nella festa del Patrocinio di S.Giuseppe, perché speciale Patrono della Congregazione ,e diventano Fratelli della familia religiosa rogazionista

Da questo momento la Congregazione dei Padri Rogazionisti aveva i suoi due primi religiosi sacerdoti costituiti a pieno diritto , appunto , con i voti perpetui .

Nella stessa circostanza , diremmo per l’allegria perfetta, c’era anche un fratello  religioso(1)  ,che per diverso tempo aveva rinnovato  i voti annuali;    

anche lui emise i Quattro voti perpetui richiesti , come provvideziale  manifestazione ad indicare  che la Congregazione Rogazionista  é formata  da sacerdoti e semplici Consacrati, con gli stessi diritti e doveri.

Per la Congregazione , non solo per gli interessati Consacrati, fu un giorno di solidificazione , consistenza  e di grande gioia per continuare il camino  nel forgiare  uomini  capaci e prepararli alla grande missione  di evangelizzazione, specialmente  dei  bambini  orfani e vecchi cenciosi, nei quali  Cristo  con preferenza si identifica, ma ancora, e forse  di piú, a procurare  al Popolo cristiano e alla umanitá intera missionari, laici  e chierici, per un mondo in cui gli uomini si incontrino   “Tutti Fratelli” , con Cristo , nati dallo stesso  Padre   Buono e Misericordioso.

A risentirci  prossimamente. Un cordiale saluto

P. Antonio Chirulli -  rogazionista

__________________

 

 

( 1 ) cfr. P.RiccarPIGNAT, Epistolario di S.Annibale.

 

                                       C O R R I S P O N D E N Z A

 

PREMESSA

Nella corrispondenza riporto i vostri commenti, le vostre domande o partecipazioni nelle notizie e contributi  sulla figura  del nostro Padre Palma Pantalone.

 Per riservatezza, se non é indicato diversamente, i vostri nomi saranno

 indicati solamete  con le iniziali  del Nome e Cognome.

Grazie per la vostra  preziosa collaborazione.

 

 

Comunicazione di  P. e R. – da Milano

Gentile Padre Chirulli, la ringraziamo, anzitutto perché non si dimentica di noi, mantenendo vivi i contatti umani e spirituali così ricchi di affetto e di dottrina. Anche noi le auguriamo una buona  festa di San Giuseppe e una lieta santa Pasqua e ci tenga sempre aggiornati con notizie riguardanti la figura di Padre Palma, che se ho ben capito è un beato che si ispirava alla figura e all'opera di Padre Annibale. E ' sempre di gran consolazione sapere che in cielo, tante anime beate pregano per noi, speriamo che non mancheranno mai.

R/ . Carissimi P.e R.   Il P.Palma  ha avuto in S.Annibale , nel  primo periodo di contatto,  il suo padre spirituale. In seguito é stato il suo modelo nella pratica eroica  delle virtú cristiane. P.Palma  ancora non é beato, lo speriamo che  tale sia proclamato dalla Chiesa. Cari saluti

 

Comunicazione di E.V – da Varese

Gent.mo Padre Antonio Chirulli,

 

come va? spero naturalmente bene. Le rinnovo la mia adesione al Gruppo “Per Padre Palma” e Le invio alcuni indirizzi di posta elettronica di alcuni amici….

 

R/ . Caro E.V. Ti ringrazio vivamente per la tua preziosa collaborazione nel diffondere la figura  del  “servo di Dio” Padre Palma Pantaleone, indicando persone

che potranno ricordare  o cominciare a conoscere Padre Palma. Dal cielo egli puó essere  di  immediato nostro intercessore presso Dio, nelle nostre necessitá .

Ottenere grazie, o anche miracoli, dipende anche da noi  se lo sollecitiamo  a fare risplendere nella nostra vita il potere e l’intervento di Dio.P.Palma puó essere il nostro intercessore!.

Grazie ancora una volta, e cari saluti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sneakers Store | Women's Nike Air Force 1 Shadow trainers - Latest Releases , Ietp